fbpx
null null
  • Home
  • News
  • prima squadra maschile

L’ALLENATORE FABIO PECCHIA: “AD ASCOLI PARTITA IMPEGNATIVA, VOGLIO 24 LEADER”

Collecchio, 27 ottobre 2023 - Le dichiarazioni dell’allenatore crociato Fabio Pecchia, durante la presentazione del match contro l’Ascoli, rilasciate nella sala stampa del Mutti Training Center di Collecchio.


ASCOLI, L’AMBIENTE SPINGERA’ LA SQUADRA

Le scelte vengono fatte per la partita di domani, la partita importante è domani. E’ importante per tanti motivi e perché è un match spigolosissimo in un ambiente caldissimo. L’Ascoli? Teniamo conto di una squadra che in mezzo al campo ha tanti calciatori ben assemblati, un allenatore che ha idee e ha fatto un grande lavoro a Cosenza l’anno scorso e si sta ripetendo anche qui. Nelle ultime 5 partite ha fatto una serie importanti con risultati ma soprattutto ha evidenziato una buona organizzazione di gioco. E quello che fanno davanti si adegua al tipo di avversario. Noi teniamo conto del loro modo di giocare, ma vogliamo fare le nostre con più forze e più vigore. Sarà un ambiente che spingerà la squadra, noi dobbiamo essere prontissimi per affrontare un match molto impegnativo. Si può fare gol in tanti modi, ma sicuramente chi avrà un impatto violento sulla gara da un punto di vista nervoso, di energie e mentali potrà trovare il gol. Noi, sotto il profilo delle energie mentali, dobbiamo prenderla subito, perché è una partita, dal punto di vista sportivo, carica di tensione. La stanno preparando e se noi dobbiamo mantenere la nostra posizione di classifica, dobbiamo giocare per vincere”. 


VOGLIO 24 LEADER

Le condizioni della squadra? Hernani non verrà con noi, ha avuto la febbre e non parte. Balogh oggi nella rifinitura ha avuto un problema alla caviglia, nel gruppo partiranno Amoran e Cyprien. Willy lavora con noi, sta col gruppo, è un calciatore dei 24 che partiranno oggi e deve continuare a lavorare, perché rispetto al gruppo è leggermente in ritardo ma si è integrato molto bene. E noi domani abbiamo bisogno di 24 leader in grado di poter affrontare questa partita”.

CHARPENTIER & MIHAILA

Charpentier? Sono buoni segnali per tutto il gruppo. Per Gabri non sono stati facili questi mesi e il gol è la migliore medicina, soprattutto per un attaccante. Deve continuare a lavorare per migliorare lo standard e la prestazione, 15 mesi lontano dai campi si è allenato ma è stato poco impegnato. Per questo deve lavorare ancora di più, abbiamo un calciatore in più disponibile, anche dal punto di vista mentale. Maggiore fiducia, maggiore entusiasmo, maggiore partecipazione, ancora più dentro al gruppo e alla squadra. Non cambia nulla questo gol nelle valutazioni, abbiamo in rosa un calciatore con entusiasmo e con fiducia, l’inserimento per questo è agevolato. Mihaila? Sono felicissimo, da quando è tornato ha trovato una continuità nel lavoro e la sua condizione è migliorata. E ora, dal punto vista fisico, è molto più pronto, anche rispetto allo scorso anno. Ora deve trovare la strada giusta, per dare un contributo per essere più partecipe anche all’interno del gruppo, visto che sta lavorando bene”.


UNA SQUADRA LEGGERA CHE HA VOGLIA DI COSTRUIRE

Stare davanti e vincere le partite. Davanti o dietro non cambia il momento del campionato, c’è troppa confusione nelle zone della classifica. In questo istante, dobbiamo continuare a costruire e mettere un mattoncino in più. Per alzare il livello e continuare ad essere leader di una classifica, ce la dobbiamo costruire tutti i giorni e nelle partite. Perché c’è sempre qualcuno che vorrà battere il Parma, la squadra per la sua mentalità deve mantenere la leggerezza per vincere le partite”.

This site is registered on wpml.org as a development site.