fbpx
null null
  • Home
  • News
  • prima squadra maschile

L’ALLENATORE FABIO PECCHIA: “IL PARMA HA UN’ANIMA, QUESTO GRUPPO LOTTA”

Collecchio, 18 gennaio 2024 - Le dichiarazioni dell’allenatore Fabio Pecchia, durante la presentazione del match contro la Sampdoria, rilasciate nella sala stampa del Mutti Training Center di Collecchio.


LE PROSSIME PARTITE SONO DIFFICILI?

Pensare che il Parma possa vincere tutte le partite con nonchalance, allora questo pensiero può creare dei problemi. Ogni partita ha una difficoltà precisa, particolare, saranno diverse una dall’altra. Ma il gruppo ha un’anima precisa, il Parma ha un’identità tecnica e anche uno spirito. Poi ci sono delle cose che vengono fatte diversamente, ma anche nell’ultima gara la squadra è andata sotto, ha recuperato, ha lottato, ha voluto giocare, ha preso la traversa, ha avuto l'opportunità di vincere la partita al 95’. Questo è un dato di fatto, il gruppo lavora sempre, ha entusiasmo ed equilibrio. Più partite giochiamo più prendiamo continuità nei nostri mezzi”. 


LA SAMP VUOLE GIOCARE ED ESSERE PROTAGONISTA

Bisogna affrontare la Sampdoria con una partita diversa rispetto all’ultima, in un bell’ambiente, carico e stimolante. E con una squadra che per filosofia e per stile di gioco sarà totalmente diversa. Al di là del momento, riconosco una squadra con tanti calciatori, soprattutto nella zona centrale, in avanti, con tanti calciatori di qualità che hanno il guizzo e riescono a giocare in velocità. E’ una squadra con un’idea precisa, vuole giocare ed essere protagonista della partita. La Samp è cambiata, come alcuni calciatori. E anche sullo sviluppo che vuole fare. Ma sempre con l’idea che non vuole difendersi, vuole giocare a viso aperto. La struttura della Samp è molto chiara”. 

VIVIAMO E FACCIAMO RISULTATI “DA GRUPPO”

Continuiamo a lavorare bene, c’è giusto entusiasmo di lavorare e stare insieme. L’unico che era fuori dal gruppo, per una cosa piccola, ma che è in dirittura d’arrivo è Cristian Ansaldi, non per questa partita, ma tutto il gruppo è a disposizione. I cambi? Mi piace lavorare con la rosa, tenerli tutti dentro. Tutti devono essere pronti, mi affido a loro, all’intelligenza e alla serietà. Mi rendo conto che tante volte stare fuori è sempre complicato accettarlo, però con rispetto e serietà sono in grado di poter dare un contributo alla squadra. Questo aspetto va sottolineato, questo gruppo è in grado di saper vivere da gruppo e ottenere risultati da gruppo. Così è più facile fare le scelte per un allenatore”. 


SOHM, MIHAILA E LE CRITICHE A BENEDYCZAK

Simon sta bene, poteva essere della partita con l’Ascoli, poi la partita si è messa in un altro modo. Poteva giocare dall’inizio, questa situazione del contratto è una cosa positiva per lui, per il gruppo e per tutto l’ambiente. Simon è pronto. Mihaila? I rinnovi vengono fatti in due, su Valentin mi sento di dire che domenica ha avuto un atteggiamento molto positivo. Ha lavorato per la squadra, è andato sempre senza palla, ci ha permesso di allungare la squadra ed essere molto verticali. Mi piace dire che si deve tenere stretto quell’atteggiamento che ha per la squadra. E poi per gol e assist è in grado di farlo perché lo ha già dimostrato in passato. Benedyczak? Qualcuno può dire che ha giocato da punta e poteva essere condizionato in un ruolo dove ha sempre giocato da piccolo e dove è cresciuto. Poi mi viene da pensare nell’ultima partita a Brescia abbiamo fatto una grande partita, l’abbiamo vinta e Adrian giocava in posizione centrale… Ha avuto delle opportunità. Adrian sta bene fisicamente e mentalmente, non posso dire nulla”.

This site is registered on wpml.org as a development site.