fbpx
null null
  • Home
  • News
  • prima squadra maschile

L’ALLENATORE FABIO PECCHIA: “DIMOSTRIAMO DOVE SIAMO, SQUADRA SEMPRE PIU’ DENTRO”

Collecchio, 15 marzo 2024 - Le dichiarazioni dell’allenatore Fabio Pecchia, durante la presentazione del match contro la Feralpisalò, rilasciate nella sala stampa del Mutti Training Center di Collecchio.


I TIFOSI GIALLOBLU AL GARILLI

“Sarebbe potuto essere uno spettacolo ancora più bello, questo non dipende naturalmente dai nostri tifosi. Però siamo felici e contenti, e bene così… Come giocare in casa? Ci saranno più tifosi nostri, però il nostro Tardini ce lo teniamo stretto, quella è casa nostra, il terreno è nostro. Fuori saremo sempre in casa altrui, ma l’atteggiamento dovrà essere lo stesso. Sono calcoli, energie e situazioni che avranno un peso a maggio. Adesso dobbiamo indirizzare le nostre energie su domani, sul campo, sull’aspetto tecnico-tattico, aspetto psicologico e la voglia di giocare un’altra partita. Tutto quello che c’è intorno avrà un peso a fine stagione. Domani è un’altra partita, dobbiamo affrontarla con le nostre cose, con la leggerezza e con la voglia di dimostrare e di meritarci dove siamo. Però vale tre punti. Così la squadra la voglio sempre più dentro e sempre più concentrata sull’aspetto tecnico-tattico”.

COME AFFRONTARE LA FERALPISALO’

E’ un testa-coda? Le partite si possono vincere, pareggiare e perdere. Questo è il calcio che vale a tutti i livelli. La partita va giocata con intensità e ritmo, la Feralpi a Modena ha vinto con merito. Ha delle sue cose, ha delle convinzioni con l’arrivo di Zaffaroni e la squadra ha continuità. Lo abbiamo detto a inizio stagione che avrebbe combattuto, è una squadra viva e ha delle cose specifiche. Noi dobbiamo saperle affrontare, combatterle e poi sarà il campo a dire. La classifica domani non gioca. In campo bisogna pedalare e correre. La Feralpisalò è una squadra che è cambiata ma che lotta ed è molto viva. Sviluppano il giusto dal basso, hanno le loro convinzioni e la loro idea di gioco. Dovremo bloccare le loro convinzioni, hanno buona capacità di arrivare nella zona centrale del campo perché poi sviluppano con le punte. Ai miei dico che voglio avere questi pensieri, voglio una rosa sempre al completo, mantenere tutti dentro. E tenere questo tipo di considerazione anche per i calciatori che sono stati tanto tempo fuori, ma tenerli dentro e pronti all’uso.

Quando qualcuno è fuori mi dispiace, voglio avere tutti e 24 più i 3 portieri. Così la rosa è più competitiva, una squadra più competitiva e andare ad affrontare le partite con uno spirito competitivo. Chiaramente dovrò fare delle scelte, i cambi, ma li entrano in gioco molti aspetti tattici, in base all’avversario e al tipo di partita. Chi resta fuori lo fa per scelta tecnica, non perché non è in condizione di affrontare il match”. 

null

LA NOSTRA CONVINZIONE VA MIGLIORATA SEMPRE

L’atteggiamento deve essere lo stesso, partire forte e andare a cercare gol. Con forza, come siamo riusciti. Poi sarà la partita e l’inerzia, posso immaginare il tipo di gara ma poi ci sono situazioni che sfuggono, almeno inizialmente. Ancora più consapevolezza di giocare la partita. Le mani sul volante a primavera? Diceva Spalletti l’anno scorso con gli occhiali del fabbro e bisognava guardarci dentro. Io dico, come fatto in precedenza, che sono tutte tappe, questa è una tappa e noi dobbiamo spingere sui pedali con la testa sulla ruota e le mani sul manubrio. Questo è evidente che sia così, non è primavera. Il tempo c’è, ma sarà così fino a fine della stagione. Ogni partita ci deve dare lo stimolo per migliorare, se vogliamo dimostrare dove siamo dobbiamo migliorare tante cose. Ed è evidente che ci sono gli avversari. Tutti bene, gruppo al completo e tutti dentro. Il mio Parma rispetto all’andata con la Feralpi? Eravamo all’inizio, ci sono 29 partite alle spalle. C’è una consapevolezza, una maturità e una forza psicologica importante. Ma è rimasta uguale la leggerezza e l’entusiasmo giusto per affrontare le partite, questo è lo stesso”.

This site is registered on wpml.org as a development site.