fbpx
null null
  • Home
  • News
  • prima squadra maschile

L’ALLENATORE FABIO PECCHIA: “PIU’ FORTI DI TUTTO! E UNA PRESTAZIONE STRAORDINARIA”

Cosenza, 16 dicembre 2023 - Le dichiarazioni dell’allenatore Fabio Pecchia, rilasciate al termine della partita Cosenza-Parma, valida per la diciassettesima giornata del campionato Serie BKT.


C’è stata per caso un’espulsione? Mi sono perso qualcosa… La cosa negativa è che devo recuperare un calciatore, Hainaut, dal punto di vista psicologico. Un lavoro che dovremo fare tutti insieme, con il gruppo e con la squadra, per la situazione che ha vissuto. Negativo per i 150 tifosi che erano qui, perché avevamo voglia di festeggiare. Ma noi siamo forti, un gruppo forte, nell’animo e nello spirito. Poi le partite si possono pareggiare e perdere. Oggi abbiamo dimostrato una grande forza, un gruppo forte di cui sono orgoglioso perché oggi è stata una partita straordinaria, sotto tutti i punti di vista. Non ci siamo snaturati, abbiamo fatto la partita che dovevamo fare da un punto di vista tecnico e tattico, nel secondo tempo nelle difficoltà che era normale ci potessero essere, la squadra aveva lo spirito.

Oggi solo da fare i complimenti per una grandissima prestazione e la dimostrazione di compattezza, di forza mentale. Non abbiamo subito gol, abbiamo creato. Ma sottolineo ancora la prestazione dei miei, oggi non era semplice. Arrabbiato sì, i miei dispiaciuti. 

Fa rabbia perché è una partita che volevamo giocare in un altro modo. E tutto questo non è stato possibile. Non aggiungo altro. Chi insegue? Interessa poco, noi abbiamo dato dimostrazione di forza e compattezza, quello che succede dietro è uno spreco di energie, perché oggi è la dimostrazione delle difficoltà del campionato. Oggi mettiamo un mattoncino in più nella costruzione di un gruppo forte. 10 contro 11 per 91 minuti? Faccio i complimenti ai miei, abbiamo dimostrato di essere un gruppo forte che ha fatto una prestazione straordinaria. Mi dispiace per i 150 tifosi, ma hanno visto un atteggiamento straordinario. Sono strafelice per la prestazione dei miei.

Mi fa rabbia perché ho trovato negli spogliatoi un ragazzo, Hainaut, che va recuperato dal punto di vista psicologico perché dopo 6 minuti si è trovato negli spogliatoi… E questo mi fa rabbia. La squadra quando c’era da soffrire era lì, quando siamo andati nella metà campo avversaria lo abbiamo fatto con fiducia e palleggio. Ci siamo difesi bene e con ordine, anche Sohm è un buon terzino sinistro. Squadra forte nell’animo e più forte di ogni situazione, più forte di tutto”.

This site is registered on wpml.org as a development site.