fbpx
null null
  • Home
  • News
  • club

PARMA IN SERIE A: CERIMONIA UFFICIALE AL COMUNE DI PARMA CON IL SINDACO MICHELE GUERRA

Parma, 15 maggio 2024 - Un momento storico raccontato attraverso un quadro e una fotografia che la Città di Parma, consegnata dalle mani del Sindaco Michele Guerra, ha voluto donare al Parma Calcio, promosso in Serie A: una fotografia che ritrae la domenica sera, giorno in cui, i tifosi e i cittadini si sono riversati nelle strade di Parma e in Piazza Garibaldi, per accogliere la squadra, vincitrice del campionato di Serie B.


Questa mattina, nella sala consiliare del Comune di Parma, il Sindaco Michele Guerra e l’Assessore allo Sport, Marco Bosi, hanno convocato la Prima Squadra Maschile, accompagnata dal Managing Director Sport Roel Vaeyens e dal Direttore Sportivo Mauro Pederzoli, per riconoscere il grande risultato raggiunto in questa stagione.


E’ l’occasione ufficiale di festeggiamento in cui con gratitudine riconosciamo alla squadra questo grande merito sportivo” è stato l’esordio del Sindaco Guerra che ha accolto, oltre alla squadra campione, anche consiglieri, dipendenti del Comune e giornalisti. Al termine degli interventi, è stata donata un quadro con una fotografia che ritrarrà per sempre Piazza Garibaldi sommersa dai cuori gialloblu dei tifosi in festa.

null

IL SINDACO MICHELE GUERRA

Parma calcio valore sportivo e sociale, porta il nome della città nel mondo, un brand tra i più forti in Europa e nel mondo per identificare la nostra città. E’ forte come il parmigiano, è forte come Verdi e come il prosciutto di Parma per identificare un’eccellenza specifica del nostro territorio. Grazie a voi abbiamo vissuto una stagione che non esito definire indimenticabile con una consapevolezza che era nata con la traversa di Angelo e da lì ci ha condotti a un risultato straordinario. Il sentimento della città è stato davvero vicino alla squadra ed è stato qualcosa di unico. L’entusiasmo in piazza, già dopo Bari, e vedere l’afflusso in Piazza Garibaldi della festa vera, quando è stato certo che fosse vinto il campionato, è stato unico. Da bambino ho vissuto la prima promozione del Parma, poi ho avuto la fortuna di vivere le altre promozioni e i successi europei, ma anche persone più grandi di me, mi hanno riferito che una piazza del genere non l’abbiamo mai visto. Nel riconoscimento abbiamo voluto immortalare per sempre questa piazza che racchiude tanti significati e valori diversi. Grazie per quello che avete dato e per quello che continuerete a dare nei prossimi campionati che ci aspettano al massimo livello”.

null

L’ASSESSORE ALLO SPORT MARCO BOSI

“La piazza dell’altra sera è molto significativa. C’è bisogno di cose che emozionano, che ispirano e che uniscono. I calciatori ispirano, hanno questa fortuna. Gli sportivi sono un simbolo, sono una guida e una fonte di ispirazione. Quando vediamo i bambini che emulano dei gesti di esultanza, penso alla forza comunicativa che avete. E quindi questo vi pone in un ruolo sociale fondamentale. Sono convinto che abbiate dato dei messaggi bellissimi in questa stagione, e che continuerete a farlo a Parma in futuro”

null

IL MANAGING DIRECTOR SPORT ROEL VAEYENS

Grazie per questo riconoscimento, a nome del Presidente Kyle J. Krause e di Luca Martines che non possono essere qui oggi. E’ un grande orgoglio e una grande soddisfazione essere qui con tutti voi, è bellissimo sentire l’abbraccio collettivo dei nostri tifosi e della città di Parma. Le due feste in piazza sono state bellissime e abbiamo visto tanta gente felice. Noi vogliamo portare emozioni, abbiamo lavorato duramente per questa promozione ed è stata una grande e unica stagione. Per la prima volta siamo stati primi in campionato in Serie B, merito è di Fabio (Pecchia, ndus), del suo staff tecnico e dei calciatori. Tutti hanno lavorato e li ringrazio, così come tutti i dipendenti che non si vedono mai ma ci sono e sono importanti. Vogliamo continuare a regalare tante emozioni ai nostri tifosi, amplificando la notorietà e l’immagine di Parma in tutto il mondo. Ringrazio il Sindaco e l’amministrazione comunale per il continuo supporto, ci auguriamo di vedere ancora più tifosi al Tardini la prossima stagione”.

null

IL DIRETTORE SPORTIVO MAURO PEDERZOLI

“Se siamo qui, perché il lavoro è stato fatto bene e questo ci riempie di orgoglio. E’ un successo che viene da lontano, figlio di tanto lavoro e di tanti sforzi. I numeri dicono che questa è stata ed è una squadra straordinaria. Sono rimasto colpito come tutti dalla piazza, sia dopo Bari sotto la pioggia con gente che ci ha aspettato fino all’1 di notte, e dopo la Cremonese quando siamo stati accolti fra due ali di folla. Vedere una città così è una soddisfazione per ognuno di noi, intima e profonda. Voglio sottolineare come questa squadra che, oltre a giocare bene a calcio, ha portato avanti un modo di essere come Parma nel rispetto dei comportamenti verso i propri tifosi, della propria città e degli avversari. Questi ragazzi hanno saputo dimostrare di essere una squadra, non solo un gruppo, unita da un unico obiettivo”.

null

L’ALLENATORE FABIO PECCHIA

“Grazie al Sindaco e all’amministrazione. Essere qui è una grande soddisfazione, è la fine di un lavoro durato 24 mesi. Come ho detto sempre prima di ogni partita, giochiamo per vincere ma facendolo insieme. Siamo un esempio di un’immagine di una città storica, di un’eccellenza. Se facciamo le cose con grande emozione, riusciamo a trasmetterle anche. La cosa più bella è aver trasmesso emozioni. La festa con la città è la dimostrazione di questo. Lo abbiamo fatto tutti insieme, con il Club e con una squadra invisibile che oggi non è qui. E’ un’unione fattiva e concreta, vogliamo continuare a vincere ma bisogna farlo davvero tutti insieme”.

null

IL CAPITANO ENRICO DELPRATO

“Parlo a nome della squadra, è un piacere essere qua. Vi ringraziamo perché è stato un anno complicato, cominciato due anni fa e sappiamo tutti come è finita la prima stagione. Con tutti i miei compagni, con lo staff tecnico e medico, siamo riusciti a ripartire con carisma. Durante l’anno il mister ci ha ricordato diverse volte quanto bruciava la finale di Cagliari, ma oggi siamo riusciti a riscattarlo, vincendo il campionato. Non è solo merito nostro, ci tengo a sottolineare che c’è stata unione di intenti fra chi lavora a Collecchio e che ci aiutano a renderlo al meglio, ma soprattutto la gente di Parma che è stata fondamentale per noi e ci è sempre stata vicino. Nell’ultima partita a Cagliari era vicina, oggi li ringraziamo per averci fatto sentire la loro presenza. La soddisfazione più grande è stata festeggiare davanti alla nostra gente”.

null

This site is registered on wpml.org as a development site.