fbpx
null null
  • Home
  • News
  • prima squadra maschile

L’ALLENATORE FABIO PECCHIA: “SAMPDORIA FORTE, VOGLIO ENTUSIASMO E LEGGEREZZA”

Collecchio, 23 settembre 2023 - Le dichiarazioni dell’allenatore crociato Fabio Pecchia, durante la conferenza di presentazione del match contro la Sampdoria, rilasciate nella sala stampa del Mutti Training Center di Collecchio.

 

ENTUSIASMO, LEGGEREZZA E VOGLIA DI FARE

Mi fa piacere che sono tutti nelle migliori condizioni per giocare, aumenta la concorrenza, aumenta il livello degli allenamenti e undici giocano con 5 cambi. Questa sarà la nostra costante e mi auguro che sia così fino alla fine della stagione. Ho una rosa, la voglio gestire e l’obiettivo è farla rendere al massimo. Voglio tutti a disposizione, questo è un vantaggio se riusciamo a ridurre le assenze da un punto di vista fisico, quello che è stato un problema l’anno scorso. Tutti devono sentirsi parte del gruppo, non ci saranno titolarissimi. Ci sarà una gestione equa delle risorse. Alla squadra continuo a chiedere entusiasmo, leggerezza e voglia di fare le cose. Solo in questo modo riusciamo a far vedere il nostro valore e ai ragazzi soprattutto. Bisogna conviverci quest’anno e l’anno scorso era da gestire. Tutti parlano del Parma ma questo farà parte del nostro percorso e ci dobbiamo convivere. Possesso palla? Bisogna metterci qualche altro dato, solo il possesso non ha senso come dato. E’ il dominio territoriale. Noi siamo andati in vantaggio nel primo quarto, questo cambia l’inerzia della partita. Da tenere conto è che la squadra riesce a palleggiare e a ribaltare l’azione, la nostra idea è di voler giocare ed essere propositivi. E quando troviamo una squadra che ci tiene sotto, dobbiamo farlo con grande umiltà. Saper attaccare a campo stretto, saper attaccare a campo grande”.

 

UNA SAMPDORIA COMPETITIVA

“E’ una squadra che, al di là dei risultati, è molto competitiva, con valore. E con giocatori che hanno giocato in Serie A. Vuole giocare, ha idea, vuole fare le due fasi. E’ forte. Tutto quello che c’è intorno fa piacere, c’è una festa e un rapporto straordinario, ma dentro il campo la partita deve essere fatta perché è una squadra che vuole giocare e ha la forza per ripartire. Noi dobbiamo affrontarla, mentre la prestazione di Catanzaro dobbiamo allontanarla e pensare solo a domenica. Noi pensiamo al nostro atteggiamento, prepariamo una partita contro una squadra che vuole fare le sue cose. Ha vinto a Terni, pareggiato a Cremona, vedo una squadra che sa fare le cose. Dipenderà tanto da noi, ma penso che verranno qui al Tardini per giocare la partita con le sue armi e senza cambiare atteggiamento”.

 

LA PAROLA “DISARMATO”

Al di là del termine utilizzato, di cui ne potremo parlare a fine stagione, deve essere chiaro per tutto l’ambiente e che ruota attorno alla squadra e per i tifosi, l’ultima partita dobbiamo tenercela stretta per quello che si era creato. E’ un monito, deve essere sempre accesa perché ci serve, ne abbiamo bisogno”. 

 

DENNIS MAN

“E’ un percorso, siamo tutti felici e in primo luogo lui, si sente bene, riesce a dare continuità e dimostrare il suo valore. E’ un lavoro di consapevolezza, ha iniziato, a parte una piccola sosta di 10 giorni, ed è sempre stato dentro. Questo percorso, considerata la giovane età, ci fa vedere il futuro con maggiore ottimismo e fiducia”.

This site is registered on wpml.org as a development site.