fbpx
null null
  • Home
  • News
  • club

IL “SIGILLO DELLA CITTÀ DI PARMA” A GIGI BUFFON. MARTINES: “GRAZIE DI TUTTO”

Parma, 17 maggio 2024 - Sul palco dell’Auditorium Paganini, questa mattina, Gigi Buffon è stato insignito dal Comune di Parma con il “Sigillo della Città”. Una sala piena di giovani e amici, conoscenti e tifosi, ha accolto l’ex capitano gialloblu insieme al Sindaco Michele Guerra e all’Assessore allo Sport Marco Bosi per consegnargli il prestigioso riconoscimento. 

null

Il Parma Calcio era presente con il Managing Director Corporate, Luca Martines, che ha salutato l’ex portiere, ora Capo della Delegazione Azzurra: “Mi riempie di gioia e orgoglio esser classificato come un manager che ha riportato il Parma in Serie A, perché mai me lo sarei immaginato. E devo dire che, se siamo arrivati dove siamo, lo dobbiamo anche a te, Gigi, perché hai fatto tantissimo. Sia nel passato che nell’ultimo anno. Siamo ripartiti da dove ci siamo lasciati e hai lasciato a noi, inteso come Club e come Città, un grandissimo segno. Per me è un onore essere qua, in un’occasione speciale in cui la Città sta celebrando questo grande successo. Grazie per tutto quello che hai fatto e per quello che farai”.

null

Una cerimonia molto emozionante che ha ripercorso la “favola” di Gigi Buffon a Parma e con il Parma, raccontata dalle parole del giornalista Alessandro Alciato e in cui Gigi ha svelato aneddoti, episodi, emozioni e storie, insieme a Ermes Fulgoni, Sandro Melli, Alessandro Nista e Fulvio Ceresini. Riassumendo: una vita con il Parma.


E’ un amore incondizionato” ha esordito Buffon. “Parma per me è una città e un ambiente familiare, è casa. Torno sempre volentieri, mi sento protetto e sommerso da tutto l’affetto, l’amore e il rispetto che uno va cercando nella propria vita. La Serie A? Quest’anno il mister e i ragazzi, insieme alla città e ai dirigenti, hanno fatto un cammino da protagonisti veramente vincente”.


COMUNICATO UFFICIALE - COMUNE DI PARMA

null

This site is registered on wpml.org as a development site.